La fase a gironi in programma a Bologna, fase finale a corredo della Final Eight di Pesaro. Bianconeri nel girone D con Treviso, Brindisi e Fortitudo

Definiti i gironi della NextGen Cup, la manifestazione riservata alle formazioni Under 18 delle squadre di Serie A lanciata lo scorso anno dalla Lega Basket Serie A: dopo la prima edizione, vinta dalla Dolomiti Energia Trentino al termine di un esaltante cammino culminato con la grande vittoria in finale contro Reggio Emilia, il format della manifestazione cambia leggermente ma garantisce spettacolo, incertezza e fascino vista la caratura delle squadre e dei giocatori impegnati.

La seconda edizione della NextGen Cup sarà targata IBSA, da quest’anno anche Medical Sponsor della LBA: si parte con il primo girone a Bologna (passano le prime due su quattro), fase finale a Pesaro nei giorni della Final Eight di Coppa Italia.

Girone A (27 e 28 dicembre 2019): A|X Armani Exchange Milano, Carpegna Prosciutto Papalini Basket Pesaro, Umana Reyer Venezia, Vanoli Basket Cremona.
Girone B (27 e 28 dicembre 2019): Object Particolare Varese, Pallacanestro Cantù, Pallacanestro Trieste, Virtus Roma;
Girone C (2,3 e 4 gennaio 2020): Banco di Sardegna Sassari, BPER Virtus Bologna, Grissin Bon Reggio Emilia, Leonessa Basket Brescia, Officina Fattori Pistoia;
Girone D (2 e 3 gennaio 2020): De’Longhi Treviso, Dolomiti Energia Trentino, Happy Casa Brindisi, La Cassa Fortitudo Bologna.

LA FORMULA: Le otto squadre classificate accedono alla Fase Finale con turni di quarti di finale, semifinali e finale. I quarti di finale si giocheranno con partite di andata e ritorno mentre semifinali e finale saranno disputate con partite a scontro diretto. La Fase Finale si disputerà a Pesaro nel weekend della Final Eight di Serie A con il seguente calendario:

– giovedì 13 febbraio 2020 – quarti di finale (andata);
– venerdì 14 febbraio 2020 – quarti di finale (ritorno);
– sabato 15 febbraio 2020 – semifinali;
– domenica 16 febbraio 2020 – finale.

ATTORNO ALL’EVENTO: Attorno all’evento agonistico si svilupperanno una serie di iniziative collaterali: a partire da un workshop che metterà i giovani atleti a confronto sulle tematiche relative all’utilizzo dei social networks sino alla seconda edizione della iniziativa “Basketball Educational”, inaugurata la scorsa stagione e con la quale, partendo da una ricerca condotta sui giocatori e sui vivai delle società di vertice italiane, la LBA si è posta l’obiettivo di aiutare i cestisti studenti italiani a migliorare le proprie conoscenze e a prepararsi alla loro carriera extra sportiva.